Lista di controllo degli alimenti a base di polifenoli

polifenoliNegli esseri umani, alcuni studi collegano le iniezioni di polifenoli nel sangue con un rischio inferiore di cellule tumorali al seno e alla prostata, mentre altri non mostrano alcun effetto. Come tale, sono necessarie ulteriori ricerche prima di poter avere un solido pensiero finale. Questo gruppo comprende il resveratrolo nel merlot, l’acido ellagico nei mirtilli, la curcumina nella curcuma, e anche i lignani nei semi di lino, nei semi di sesamo e nei cereali integrali.

I lignani sono un tipo di polifenolo che si trova di solito nei semi di lino e anche nei cereali integrali. Gli specialisti credono che questo sia in gran parte dovuto alle proprietà antiossidanti dei polifenoli, che aiutano a ridurre l’infiammazione persistente, una variabile di rischio per le malattie cardiache. I polifenoli sono una categoria di composti vegetali che offrono vari benefici per il benessere. Il cioccolato in polvere è stato il quarto alimento più ricco di polifenoli, con 3448 mg di polifenoli per 100 g di polvere. Non a caso, il delizioso cioccolato fondente era appena dietro la lista di controllo, e si è anche classificato 8° con 1664 mg.

Perché hai bisogno di polifenoli

Si tratta di microrganismi benefici che si trovano in alcuni alimenti fermentati e che possono essere presi sotto forma di integratori. Per esempio, le prove raccomandano che le essenze di tè ricche di polifenoli possono promuovere la crescita di bifidobatteri benefici. I polifenoli possono giovare alla digestione favorendo lo sviluppo di batteri intestinali benefici e prevenendo i batteri nocivi. Una recente testimonianza di ricerca in provetta raccomanda che i polifenoli possono bloccare la crescita e anche la crescita di varie cellule tumorali. Tra i polifenoli, la ricerca suggerisce che gli antociani possono fornire i più forti effetti anti-diabetici. Di solito si trovano nei cibi rossi, viola e anche blu, come bacche, ribes e uva.

Se stai cercando dei buoni prodotti che contengono polifenoli allora dai un’occhiata a Ctzen.it

Se inizi la tua giornata con una tazza di caffè o di tè, stai includendo i polifenoli nella tua dieta. Venti grammi di caffè o circa quanto una tazza preparata ha circa 35 milligrammi di polifenoli. Prendete tè come il nero, il verde o lo zenzero in quantità minori, ma una tazza può ancora includere alcuni polifenoli nel vostro piano di dieta. Anche se si dovrebbe limitare l’assunzione di zucchero, il cioccolato in polvere è una potente risorsa di polifenoli con 516 milligrammi per cucchiaio. Tuttavia, il riscaldamento e anche la manipolazione del cacao in polvere per fare il cioccolato possono abbassare questo contenuto netto.

Secondo studi in provetta e su animali domestici, i polifenoli possono aiutare a ridurre l’aggregazione delle piastrine, proteggendo così dalla formazione di coaguli di sangue. Tuttavia, un’eccessiva aggregazione piastrinica può innescare coaguli di sangue che possono avere effetti negativi sul benessere, tra cui apoplessia venosa profonda, ictus ed embolia polmonare. 2 recenti valutazioni collegano gli integratori di polifenoli alla riduzione dell’ipertensione e del colesterolo LDL e anche al colesterolo HDL più alto. Gli esempi includono quercetina, kaempferolo, catechine e anche antociani, che si trovano in alimenti come mele, cipolle, cioccolato fondente e cavolo rosso. Molte persone consumano un bicchiere di vino rosso ogni sera per gli antiossidanti.

Gli effetti collaterali più comuni associati alla prova scientifica più difficile è che i polifenoli possono interferire con o ridurre l’assorbimento del ferro. Venti grammi di olive nere – riguardanti 5 olive – hanno 113 milligrammi di polifenoli, mentre la stessa porzione di olive biologiche consiste di 70 milligrammi. Le noci sono un modo facile per incorporare fibre, proteine sane e acidi grassi essenziali nel tuo piano di dieta, tuttavia, a causa del fatto che sono ad alto contenuto calorico, dovresti moderare le tue sezioni.

Tipi di polifenoli

Mantenere una ridotta resistenza all’insulina e livelli di zucchero nel sangue sani ed equilibrati riduce il rischio di problemi come il peso e il diabete. I polifenoli sono oligoelementi che si trovano di solito nelle piante. Sono inclusi in numerosi integratori, anche se è facile entrare nella tua dieta con prodotti come frutta, verdura, tè e spezie.

Questo post valuta ogni piccola cosa che devi capire sui polifenoli, consistente in possibili fonti alimentari. Sono necessarie molte altre ricerche per determinare un integratore di polifenoli efficace e sicuro. Se questo è un problema per voi, provate a mettere in ammollo o coltivare i fagioli prima di mangiarli, perché questo può aiutare a ridurre il contenuto di lectina fino al 50%. Includere alimenti di ciascuna di queste categorie nel tuo piano alimentare ti dà una vasta gamma di polifenoli. In modo simile, l’essenza vegetale ricca di polifenoli Ginkgo biloba sembra migliorare la memoria, l’apprendimento e la concentrazione.

Anche il delizioso cioccolato al latte è sulla lista, ma a causa del suo ridotto materiale di cacao cade molto meglio nella lista al numero 32. Questi 8 alimenti hanno il più alto contenuto possibile di polifenoli per porzione insieme a vari altri nutrienti essenziali. Lo studio dimostra che i polifenoli possono innescare il sistema immunitario per combattere le infezioni e le malattie. I polifenoli pubblicizzano anche una grande crescita microbica nell’intestino e limitano anche i germi pericolosi. In questa funzione, prevengono o invertono i danni cellulari causati dall’invecchiamento, dall’atmosfera e dallo stile di vita. Nel tempo, questo danno è associato a un pericolo elevato di molte condizioni persistenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *